Punti luce casa [GUIDA]

By 21 Maggio 2019News

PUNTI LUCE CASA [GUIDA]

 

punti luce casa

Stai per rivedere la distribuzione dei punti luce nella tua casa? Continua a leggere.

La corretta distribuzione dei punti luce casa è fondamentale per avere all’interno di ogni stanza la giusta quantità di luce dove serve.

Come facciamo a distribuire correttamente i punti luce in base alle varie tipologie di ambienti? Facciamo insieme chiarezza su questo importantissimo aspetto della nostra abitazione.

PUNTI LUCE: COSA SONO E COME DISTRIBUIRLI

In gergo, per punti luce si intendono le zone della nostra casa in cui andremo a posizionare un corpo illuminante.

Questo corpo illuminante può essere sia una lampada da terra, sia una lampada a sospensione, sia un faretto e quant’altro ci venga in mente per illuminare al meglio quel determinato punto della casa.

Prese, interruttori, deviatori, invertitori: sono tutti punti luce.
Perchè? Semplicemente perchè viene erogata energia.

Naturalmente ogni interruttore “comanda” uno specifico corpo illuminante o una serie di corpi illuminanti. La prima operazione da compiere è quindi quella di decidere il posizionamento dei corpi illuminanti, dal quale deriverà anche tutto il resto.

Come riesco a distribuire correttamente i punti luce?

La posizione corretta dei punti luce dipende da come vorremo disporre gli arredi all’interno delle varie stanze.

La prima cosa da fare è quella di munirsi di planimetria e definire la corretta disposizione degli arredi nelle varie stanze.

Questo passaggio è fondamentale, e una volta definiti gli ingombri e la posizione dei vari arredi, di conseguenza otterremo anche la corretta distribuzione dei punti luce.

PUNTI LUCE: SCEGLIERE LA CORRETTA ILLUMINAZIONE

La scelta della corretta disposizione dei punti luce nella nostra stanza ci aiuterà non solo a dare carattere e personalità all’ambiente, ma anche a creare il giusto comfort visivo all’interno.

Quello che dobbiamo evitare è avere zone scarsamente illuminate, oppure zone in cui è concentrata un eccessiva quantità di luce artificiale, che creano comunque una sensazione non piacevole.

 

punti luce casa schema

 

Esempio di planimetria di appartamento arredato con inserimento dei punti luce.

PUNTI LUCE: COME CALCOLARLI

A questo punto siamo pronti per iniziare a calcolare facilmente quanti sono i punti luce necessari all’interno delle varie stanze della nostra casa. Facciamo un esempio.

Quanti punti luce devo prevedere all’interno della mia camera da letto?

Solitamente all’interno di una camera da letto matrimoniale si prevede l’inserimento di un punto luce centrale (che sia una lampada a sospensione, o una serie di faretti o un applique da soffitto), due lampade da comodino, almeno 3 prese e almeno 3 interruttori.

Avremo quindi un totale di nove punti luce, comprensivi dei corpi illuminati veri e propri, delle prese e degli interruttori.

PUNTI LUCE: COME POSIZIONARLI CORRETTAMENTE IN OGNI STANZA

Una volta stabilita la quantità di punti luce in ogni stanza, non ci resta altro da fare che decidere dove collocarli. Quest’operazione, soprattutto per i punti luce come gli interruttori, può risultare assai ostica, ma niente paura! Basterà seguire i semplici gesti quotidiani per comprendere quale sia la posizione corretta degli interruttori.

Nella stanza da letto, ad esempio, metteremo l’interruttore di comando della luce a soffitto lateralmente rispetto all’apertura della porta, così che sia comodo da accendersi appena entriamo in camera. In corrispondenza dei comodini invece avremo sia il comando di accensione/spegnimento della luce a soffitto, sia quello delle lampade da lettura. Ovviamente non dobbiamo dimenticare le prese.

PUNTI LUCE CASA: LE CARATTERISTICHE

Quali sono le caratteristiche che devono avere i punti luce in casa?

Sicuramente dovranno essere sistemati e dimensionati nella maniera corretta per essere funzionali. Dipenderà poi dal nostro gusto e dalle nostre esigenze la scelta del corpo illuminante che meglio si adatta alla funzione.

Ma non è tutto! Ad ogni punto luce assoceremo anche una tipologia di illuminazione ben definita.

PUNTI LUCE E TIPOLOGIE DI LAMPADE

Una volta stabilita la posizione e la quantità dei nostri punti luce, dobbiamo dedicare l’attenzione alla scelta del tipo di lampada (e quindi di conseguenza il tipo di luce) che desideriamo avere all’interno della nostra stanza. Vediamo come.

LA LUCE DIFFUSA

Questo è il tipo di corpo luce che illumina tutta la nostra stanza, ideale sia per l’illuminazione globale delle zone living, sia come illuminazione centrale nelle camere da letto. Questo tipo di effetto si può ottenere sia con dei faretti ad incasso al soffitto sia con delle lampade a plafoniera o con strisce a LED.

LA LUCE INDIRETTA

Questo tipo d’illuminazione molto in voga negli ultimi anni, è l’ideale per dare carattere e movimento alle zone di passaggio come corridoi e disimpegni. Grazie alla creazione di fasci di luce diretta sul muro (singoli o doppi in alto e in basso) questi ci regalano un piacevole effetto visivo senza essere eccessivamente presenti.

LA LUCE MIRATA

In ambienti come la cucina, il piano di lavoro o il tavolo da pranzo, può essere utile prevedere un tipo di illuminazione con luce mirata, che crea dei coni luminosi diretti verso la zona che desideriamo illuminare maggiorente. Questo tipo di effetto può essere ottenuto con delle lampade a sospensione, o con dei faretti a fascio di luce diretto.

PUNTI LUCE CASA IN OGNI AMBIENTE

Visto che ogni stanza ha bisogno di un certo tipo di illuminazione e di punti luce differenti, come facciamo a distribuirlo correttamente in ogni ambiente della nostra casa?

Ecco alcuni suggerimenti.

PUNTI LUCE ZONA LIVING

Per il soggiorno è sempre meglio scegliere dei punti luci dedicati e adeguati alle varie zone della stanza, giocando con luci dirette e luci diffuse. Un ottimo compromesso potrebbe essere quello di utilizzare al soffitto dei faretti a LED orientabili.

 

 

PUNTI LUCE ZONA RELAX

Per la zona dedicata al relax, sia esso l’angolo lettura o la zona dedicata alla tv, dovremo pensare ad un tipo di illuminazione che non affatichi la vista. L’ideale sarà prevedere l’installazione di un lampade a luci diffusa, siano esse delle lampade da terra o dei faretti a parete nei pressi della tv.

PUNTI LUCE CUCINA

Questa parte della casa ha bisogno di un tipo di illuminazione molto funzionale, perciò prediligeremo un tipo di luce intensa, magari utilizzando dei faretti e delle strisce LED sotto ai pensili per illuminare al meglio il piano di lavoro.

 

punti luce casa cucina

 

PUNTI LUCE CAMERA

Per le camere da letto affiancheremo ad una luce diffusa data dalla lampada a sospensione o dalla applique anche un punto luce secondario, come ad esempio una lampada da terra o delle luci da lettura da posizionare in corrispondenza della testata del letto.

 

punti luce casa camera da letto

PUNTI LUCE BAGNO

Non dobbiamo dimenticare che anche il bagno necessita della corretta illuminazione, oltre alla giusta previsione delle prese e degli interruttori di accensione.

La zona che sicuramente richiederà l’illuminazione migliore è lo specchio. L’ideale per questa zona sarà utilizzare tutta quella serie di luci nette che non creano ombra, scegliendo fra vari tipi di sistemi, come ad esempio una striscia a LED che incornicia lo specchio stesso, oppure una serie di faretti laterali.

Ovviamente insieme alla luce di “dettaglio” dello specchio, anche per il bagno prevedremo una luce diffusa da posizionale al soffitto, sia essa una plafoniera o una serie di faretti ad incasso.

 

punti luce casa bagno

 

PUNTI LUCE CASA MODERNA: LE DIFFERENZE

Quali sono le differenze dei punti luce per una casa moderna rispetto alla tipologia classica?

Oltre alle scelte stilistiche differenti che faremo nella scelta delle lampade per il setting luminoso di una casa moderna, la distinzione fondamentale riguarda il tipo e il numero dei punti luce.

Nelle case moderne si prevede, oltre ad un maggior numero di elettrodomestici, anche un numero maggiore di impianti per la tv, che sono presenti anche all’interno delle camere da letto.

Non dobbiamo dimenticare poi che avremo bisogno di un maggior numero di prese, per l’utilizzo di pc, del controllo Wi-Fi dell’intera casa, che servirà anche per tutti i vari controlli di domotica imprescindibili in una casa moderna. Sarà bene quindi prevedere sempre dei punti luce in più, in modo tale da far fronte a tutte le esigenze.

PUNTI LUCE CASA MODERNA: LE SCELTE STILISTICHE

Nelle case moderne i punti luce più utilizzati sono sicuramente le strisce LED per l’illuminazione degli ambienti di passaggio come corridoi e disimpegni, anche se ultimamente questo genere di illuminazione viene utilizzato anche in generale in tutta la zona living.

Per gli altri ambienti della casa moderna i punti luce seguono lo stile ricorrente nell’arredo, in particolare sono molto usati i faretti a LED negli ambienti come la cucina e il bagno, mentre per le camere da letto la scelta migliore ricade sui lampadari a sospensione dal design minimal, in grado di garantire oltre alle elevate prestazioni illuminotecniche anche una forte caratterizzazione alla stanza. Anche le lampade da comodino seguiranno lo stile utilizzato per il corpo illuminante centrale, per completare lo stile dell’ambiente.

Fra i punti luce moderni non dobbiamo certo dimenticare le lampade da terra, adatte sia per l’illuminazione della zona lettura del nostro living, sia in un eventuale studio.

Un dettaglio da non sottovalutare è sicuramente anche la scelta della placca per le prese e gli interruttori. Attualmente sul mercato sono presenti tutta una serie di placche per interruttori e prese adatte ad ogni stile di arredo e a tutte le esigenze.

PUNTI LUCE CASA MODERNA: LE LUCI A LED COLORATE

Non dobbiamo dimenticarci che nelle case moderne molto spesso vengono utilizzate le luci a LED che cambiano colore: grazie ad un semplice telecomando potremo in un attimo cambiare l’atmosfera all’interno della nostra stanza. Questo genere di luci a colorazione variabile sono l’ideale sia per gli ambienti living, sia nel bagno, ma sono molto utilizzate anche per le strisce LED della camera da letto.